Tour in camper nel paradiso dei giocattoli

Fate un viaggio a ritroso nella vostra infanzia nel paesaggio delle case mobili Coburg.Rennsteig.
Con il "Tour in camper nel paradiso dei giocattoli" vivrete il paesaggio camperistico di Coburg.Rennsteig in modo giocoso. Il punto di partenza è il campeggio di Neustadt bei Coburg o Sonneberg. Da lì, esplorerete la produzione tradizionale di giocattoli della regione, visiterete i laboratori artigianali ancora attivi e ricorderete il passato.

Ecco cosa vi aspetta su questo percorso:

  • Stazioni della Strada dei Balocchi tedesca
  • Specialità turingio-francesi
  • Souvenir creativi per le vacanze

Iniziate il vostro tour a Neustadt bei Coburg o a Sonneberg: situate in posizione centrale, presso due delle più importanti stazioni della Strada tedesca dei giocattoli a Coburg.Rennsteig, si distinguono per le brevi distanze dalle mete delle escursioni. Grazie ai collegamenti con i mezzi pubblici, è possibile trascorrere qualche giorno nella piazzola per le escursioni brevi di Schützenplatz a Neustadt bei Coburg o nella piazzola semplice di Sonneberger SonneBad e raggiungere comodamente tutte le destinazioni del tour. Il “Franken Thüringen Express” da Norimberga a Sonneberg vi porta ogni ora in tutte le stazioni della regione (Sonneberg, Neustadt bei Coburg, Rödental e Coburg).

La tradizione del giocattolo nella regione risale al XVI secolo. I primi a realizzare i primi giocattoli con il legno della Selva di Turingia furono i tornitori e gli intagliatori. Il Museo tedesco del giocattolo di Sonneberg mostra l’evoluzione dei giocattoli nel tempo con oltre 5.000 oggetti esposti. Dalla stazione di Sonneberg, il percorso del miglio ludico di Sonneberg conduce direttamente al museo. Una visita con audioguida rivela fatti interessanti di tempi quasi dimenticati e fa venire voglia di fare un viaggio nel tempo fino al museo dei giocattoli e di ammirare il famoso gruppo espositivo mondiale “Thüringer Kirmes”. In seguito, vale la pena di visitare anche l’azienda Martin Bären con il suo Museo dell’orsacchiotto tedesco: qui gli orsetti vengono fatti a mano con amore da cinque generazioni. E anche voi potete portare a casa un piccolo compagno di coccole come ricordo: Martin Bären e l’ufficio turistico di Sonneberg nella stazione ferroviaria propongono l’attività creativa “Imbottire gli orsacchiotti”. Se anche voi volete fare il pieno di soldi in cucina, dovete assolutamente recarvi a Sonneberg il venerdì: Il profumo del famoso “Sumbarcher Bratwurscht” è già presente ovunque al mattino, una specialità della città che è disponibile presso il “Bratwurscht Freidich” in ogni angolo della città. La mattina presto, gli abitanti del luogo sono già in fila dal loro macellaio preferito: basta chiedere dove hanno il migliore: Otterrete sempre una risposta diversa, ma sempre un delizioso bratwurst.

La cucina tipica regionale si può gustare anche nella vicina città di Neustadt bei Coburg: La fabbrica di canederli Lindenhof serve i famosi “Coburger Rutscher”. Lo gnocco di patate crude ha una consistenza particolarmente morbida, tanto che quasi si scioglie sul piatto. È possibile mangiare sul posto o nella propria casa mobile – in diversi giorni della settimana c’è anche la possibilità di mangiare “ravioli da portare via”. Chi vuole cimentarsi in prima persona in questa specialità può anche prenotare un corso di cucina sui ravioli su prenotazione. Il tour prosegue a Neustadt con la prossima tappa della Strada tedesca dei giocattoli: il “Museo dell’industria tedesca dei giocattoli”. La mostra si concentra sugli sviluppi preindustriali e industriali, sui profili professionali dell’industria del giocattolo e su una collezione unica di costumi tradizionali. Particolarmente adatto ai bambini è il racconto fiabesco dell'”Officina di Babbo Natale”.

Avete le biciclette o le eBike nel vostro bagaglio? Anche questo non è un problema grazie alle piste ciclabili intatte lungo i fiumi Itz e Röden. Il “Tour nel paradiso delle bambole” vi porta a fare un giro di 46 chilometri da Neustadt bei Coburg a Coburg passando per Rödental. A Rödental si raggiunge la patria delle famose statuette Hummel e prima di proseguire il viaggio vale la pena fare una sosta nel mondo dello shopping Hummel con annessa mostra. Una volta arrivati a Coburg, potete fare una piacevole passeggiata nella piazza del mercato di Coburg e godervi i caffè o un gustoso “Coburger Bratwurst” prima di visitare il museo delle bambole. Dove un tempo il famoso poeta Friedrich Rückert incontrò sua moglie Luise, il Museo della Bambola di Coburgo racconta oggi in modo vivace lo sviluppo della bambola da gioco.

Un altro consiglio da insider è il “Tour al Castello di Eisfeld”, che si snoda per 73,9 chilometri da Sonneberg a Eisfeld passando per Schalkau. Il castello di Eisfeld ospita il museo della città. Nella regione del marmo di Eisfeld, molti abitanti vivevano della produzione di piccole biglie rotonde chiamate “Märbel”. Oggi si può ammirare un mulino Märbel utilizzato a questo scopo. Una deviazione verso il distretto di Sachenbrunn promette persino una visita a un vero mulino: restaurato con cura, una delle tre ruote del mulino sta ora girando di nuovo e si può gustare un caffè nella sala del museo “1753”.

Ecco cosa vi aspetta su questo percorso:

Iniziate il vostro tour a Neustadt bei Coburg o a Sonneberg: situate in posizione centrale, presso due delle più importanti stazioni della Strada tedesca dei giocattoli a Coburg.Rennsteig, si distinguono per le brevi distanze dalle mete delle escursioni. Grazie ai collegamenti con i mezzi pubblici, è possibile trascorrere qualche giorno nella piazzola per le escursioni brevi di Schützenplatz a Neustadt bei Coburg o nella piazzola semplice di Sonneberger SonneBad e raggiungere comodamente tutte le destinazioni del tour. Il "Franken Thüringen Express" da Norimberga a Sonneberg vi porta ogni ora in tutte le stazioni della regione (Sonneberg, Neustadt bei Coburg, Rödental e Coburg).

La tradizione del giocattolo nella regione risale al XVI secolo. I primi a realizzare i primi giocattoli con il legno della Selva di Turingia furono i tornitori e gli intagliatori. Il Museo tedesco del giocattolo di Sonneberg mostra l'evoluzione dei giocattoli nel tempo con oltre 5.000 oggetti esposti. Dalla stazione di Sonneberg, il percorso del miglio ludico di Sonneberg conduce direttamente al museo. Una visita con audioguida rivela fatti interessanti di tempi quasi dimenticati e fa venire voglia di fare un viaggio nel tempo fino al museo dei giocattoli e di ammirare il famoso gruppo espositivo mondiale "Thüringer Kirmes". In seguito, vale la pena di visitare anche l'azienda Martin Bären con il suo Museo dell'orsacchiotto tedesco: qui gli orsetti vengono fatti a mano con amore da cinque generazioni. E anche voi potete portare a casa un piccolo compagno di coccole come ricordo: Martin Bären e l'ufficio turistico di Sonneberg nella stazione ferroviaria propongono l'attività creativa "Imbottire gli orsacchiotti". Se anche voi volete fare il pieno di soldi in cucina, dovete assolutamente recarvi a Sonneberg il venerdì: Il profumo del famoso "Sumbarcher Bratwurscht" è già presente ovunque al mattino, una specialità della città che è disponibile presso il "Bratwurscht Freidich" in ogni angolo della città. La mattina presto, gli abitanti del luogo sono già in fila dal loro macellaio preferito: basta chiedere dove hanno il migliore: Otterrete sempre una risposta diversa, ma sempre un delizioso bratwurst.

La cucina tipica regionale si può gustare anche nella vicina città di Neustadt bei Coburg: La fabbrica di canederli Lindenhof serve i famosi "Coburger Rutscher". Lo gnocco di patate crude ha una consistenza particolarmente morbida, tanto che quasi si scioglie sul piatto. È possibile mangiare sul posto o nella propria casa mobile - in diversi giorni della settimana c'è anche la possibilità di mangiare "ravioli da portare via". Chi vuole cimentarsi in prima persona in questa specialità può anche prenotare un corso di cucina sui ravioli su prenotazione. Il tour prosegue a Neustadt con la prossima tappa della Strada tedesca dei giocattoli: il "Museo dell'industria tedesca dei giocattoli". La mostra si concentra sugli sviluppi preindustriali e industriali, sui profili professionali dell'industria del giocattolo e su una collezione unica di costumi tradizionali. Particolarmente adatto ai bambini è il racconto fiabesco dell'"Officina di Babbo Natale".

Avete le biciclette o le eBike nel vostro bagaglio? Anche questo non è un problema grazie alle piste ciclabili intatte lungo i fiumi Itz e Röden. Il "Tour nel paradiso delle bambole" vi porta a fare un giro di 46 chilometri da Neustadt bei Coburg a Coburg passando per Rödental. A Rödental si raggiunge la patria delle famose statuette Hummel e prima di proseguire il viaggio vale la pena fare una sosta nel mondo dello shopping Hummel con annessa mostra. Una volta arrivati a Coburg, potete fare una piacevole passeggiata nella piazza del mercato di Coburg e godervi i caffè o un gustoso "Coburger Bratwurst" prima di visitare il museo delle bambole. Dove un tempo il famoso poeta Friedrich Rückert incontrò sua moglie Luise, il Museo della Bambola di Coburgo racconta oggi in modo vivace lo sviluppo della bambola da gioco.

Un altro consiglio da insider è il "Tour al Castello di Eisfeld", che si snoda per 73,9 chilometri da Sonneberg a Eisfeld passando per Schalkau. Il castello di Eisfeld ospita il museo della città. Nella regione del marmo di Eisfeld, molti abitanti vivevano della produzione di piccole biglie rotonde chiamate "Märbel". Oggi si può ammirare un mulino Märbel utilizzato a questo scopo. Una deviazione verso il distretto di Sachenbrunn promette persino una visita a un vero mulino: restaurato con cura, una delle tre ruote del mulino sta ora girando di nuovo e si può gustare un caffè nella sala del museo "1753".

Per saperne di più

Basta seguire il pulsante di Google,
Impostare la destinazione e avviare la pianificazione del percorso.

Ecco una descrizione dettagliata.

Per il “tour in camper nel paradiso dei giocattoli”, i luoghi migliori sono i campeggi di Coburg, Sonneberg e Neustadt bei Coburg.

sonnenberg_de_anderes-bild_1_mein-platz

Sonneberg

Area camper Sonneberg
stellplatz_aquarius_coburg_totalansicht

Coburg

Piazzola Vesteblick Piscina coperta Aquaria
stadtansicht_frenzel_fw-drehleiter_neustadtbeicoburg_mein_platz

Neustadt b. Coburg

Area camper Neustadt b. Coburg

L’artigianato è di casa qui: l’industria delle bambole e dei giocattoli ha una lunga tradizione a Coburg.Rennsteig. Ammirate l’artigianato secolare delle fabbriche di giocattoli e visitate le diverse collezioni di giocattoli.

Museum der Deutschen Spielzeugindustrie CR Museum der Deutschen Spielzeugindustrie

Museo dell’industria tedesca del giocattolo

Con laboratori ricreati, il museo mostra lo sviluppo della produzione di giocattoli. Per i più piccoli, viene presentato con grande attenzione ai dettagli il “laboratorio di Babbo Natale”. (Foto: Museo dell’industria tedesca del giocattolo)
Spielzeugmuseum Sonneberg

Museo del giocattolo di Sonneberg

Nel Museo tedesco del giocattolo, 5000 giocattoli aspettano di essere scoperti. Particolarmente degno di nota è il gruppo espositivo mondiale “Fiera di Turingia” del 1910.
2022_meinplatz_coburg_rennsteig_spielzeug_route_museum_museum_stadt_eisfeld

Museo Città di Eisfeld

Le testimonianze della storia della città e della regione, fino alla produzione tradizionale di giocattoli, vengono mostrate al visitatore in modo impressionante.
2022_meinplatz_coburg_rennsteig_spielzeug_route_murmelmuseum_sachsenbrunn

Museo del marmo di Sachsenbrunn

Il Museo del Marmo, nel quartiere Eisfeld di Sachsenbrunn, è dedicato alla storia delle sfere di pietra e argilla.
2022_meinplatz_coburg_rennsteig_spielzeug_route_teddybaerenmuseum_sonneberg

Museo tedesco degli orsacchiotti

Il Museo dell’orsacchiotto offre non solo il più grande ma anche il più piccolo orsacchiotto del mondo e innumerevoli altri amici orsacchiotti.

Panorami fantastici, ampie foreste e prati rigogliosi caratterizzano la bellezza paesaggistica della regione turistica di Coburg.Rennsteig.

2022_meinplatz_coburg_rennsteig_spielzeugtour_wanderweg_rundwanderweg_sonneberg

Sentiero circolare del Sonneberg

Partenza: Informazioni turistiche di Sonneberg, 15 km, 4,5 h
2022_meinplatz_coburg_rennsteig_spielzeugtour_wanderweg_coburger_rundwanderweg

Sentiero circolare di Coburg

Partenza: individuale, 34 km, 10 ore
Schloss Rosenau Coburg Rennsteig

Via Principe Alberto

Partenza: Castello di Rosenau Rödental, Albertsplatz Coburg, 10 km, 2,5 h

Coburg.Rennsteig offre agli amanti della natura attiva il massimo livello di divertimento in bicicletta e molte impressioni indimenticabili.

2022_meinplatz_coburg_rennsteig_spielzeugtour_radweg_tour_ins_puppenparadies

Visita al Paradiso delle Bambole

Partenza: Aquaria Coburg (circolare), 46 km, 3,5 h
2022_meinplatz_coburg_rennsteig_spielzeugtour_radweg_glasblaesertour

Tour dei soffiatori di vetro

Partenza: stazione ferroviaria di Sonneberg (circolare), 55 km, 5 h
2022_meinplatz_coburg_rennsteig_spielzeugtour_radweg_tour_zum_eisfelder_schloss

Visita al castello di Eisfeld

Partenza: stazione ferroviaria di Sonneberg (circolare), 74 km, 5 h

tourismusregion-coburg-rennsteig-logo-2019-4c
In sintesi

Avviare l’obiettivo:

Coburgo ➝ Sonneberg

LUNGHEZZA:

25 km

Dettagli di contatto

Tourismusregion Coburg.Rennsteig e.V.

Lauterer Straße 60
96450 Coburg
Tel.: +49 (0) 9561 7334700
Fax: +49 (0) 9561 7334709

E-Mail: info@coburg-rennsteig.de
www.coburg-rennsteig.de

Caratteristiche geografiche

Bayern
Germania

La cucina tipica regionale si può gustare anche nella vicina città di Neustadt bei Coburg: La fabbrica di canederli Lindenhof serve i famosi "Coburger Rutscher". Lo gnocco di patate crude ha una consistenza particolarmente morbida, tanto che quasi si scioglie sul piatto. È possibile mangiare sul posto o nella propria casa mobile - in diversi giorni della settimana c'è anche la possibilità di mangiare "ravioli da portare via". Chi vuole cimentarsi in prima persona in questa specialità può anche prenotare un corso di cucina sui ravioli su prenotazione. Il tour prosegue a Neustadt con la prossima tappa della Strada tedesca dei giocattoli: il "Museo dell'industria tedesca dei giocattoli". La mostra si concentra sugli sviluppi preindustriali e industriali, sui profili professionali dell'industria del giocattolo e su una collezione unica di costumi tradizionali. Particolarmente adatto ai bambini è il racconto fiabesco dell'"Officina di Babbo Natale".

Avete le biciclette o le eBike nel vostro bagaglio? Anche questo non è un problema grazie alle piste ciclabili intatte lungo i fiumi Itz e Röden. Il "Tour nel paradiso delle bambole" vi porta a fare un giro di 46 chilometri da Neustadt bei Coburg a Coburg passando per Rödental. A Rödental si raggiunge la patria delle famose statuette Hummel e prima di proseguire il viaggio vale la pena fare una sosta nel mondo dello shopping Hummel con annessa mostra. Una volta arrivati a Coburg, potete fare una piacevole passeggiata nella piazza del mercato di Coburg e godervi i caffè o un gustoso "Coburger Bratwurst" prima di visitare il museo delle bambole. Dove un tempo il famoso poeta Friedrich Rückert incontrò sua moglie Luise, il Museo della Bambola di Coburgo racconta oggi in modo vivace lo sviluppo della bambola da gioco.

Un altro consiglio da insider è il "Tour al Castello di Eisfeld", che si snoda per 73,9 chilometri da Sonneberg a Eisfeld passando per Schalkau. Il castello di Eisfeld ospita il museo della città. Nella regione del marmo di Eisfeld, molti abitanti vivevano della produzione di piccole biglie rotonde chiamate "Märbel". Oggi si può ammirare un mulino Märbel utilizzato a questo scopo. Una deviazione verso il distretto di Sachenbrunn promette persino una visita a un vero mulino: restaurato con cura, una delle tre ruote del mulino sta ora girando di nuovo e si può gustare un caffè nella sala del museo "1753".

I nostri partner premium