Sulla strada tra Heilbronn e Rothenburg o.d. Tauber

5 castelli - 115 chilometri
Partendo da Heilbronn, il tour attraversa la regione vinicola intorno a Heilbronn, passando per Hohenlohe con le famose valli di Kocher e Jagst e infine a Rothenburg ob der Tauber.

Ecco cosa vi aspetta su questo percorso:

  • Paesaggi vitivinicoli
  • Valli fluviali
  • panorami incantevoli

Heilbronn è all’inizio di questo tour. Immersa in estesi vigneti, la città si è fatta un nome come la più grande regione vinicola rossa della Germania. Il cuore della città batte sul Vecchio Neckar, dove il Neckar Mile è un luogo di incontro popolare per gli ospiti provenienti da vicino e da lontano.

A Heilbronn, la Strada del Castello lascia la valle del Neckar e prende la strada per Hohenlohe passando per Weinsberg. Si snoda attraverso i paesaggi vinicoli, ancora e ancora. I posti migliori per fermarsi sono le “Besenwirtschaften”, dove vengono serviti vini di produzione propria e cibo fatto in casa.

Sulla strada per Weinsberg si apre una splendida vista sul paesaggio vinicolo con le sue montagne a cono. Su una di esse troneggiano le rovine di Castel Weibertreu, che ha dato il nome all’evento storico delle “Fedeli di Weinsberg”. Nel complesso, con la sua magnifica vista panoramica, vale la pena di dare un’occhiata all'”Album di pietra”, in cui sono incisi i nomi dei visitatori più importanti, dai poeti del periodo romantico alla regina Olga del Württemberg. Sulla strada per il castello, merita una visita la Kernerhaus, il luogo in cui lavorò il medico e poeta Justinus Kerner.

A Hohenlohe, la Strada del Castello conduce a Öhringen, Waldenburg, Schwäbisch Hall e Kirchberg an der Jagst. A Öhringen, il magnifico castello rinascimentale con il suo ampio giardino a corte di 300 anni fa si trova al centro della città vecchia e, insieme alla chiesa collegiata, forma un insieme impressionante. Visibile da lontano, Waldenburg offre un posto a sedere a oltre 500 metri di altitudine con vista sulla vasta pianura di Hohenlohe. Un sentiero panoramico intorno alla città vecchia conduce a idilliaci giardini di casolari, a un bastione medievale, al castello e, infine, a caffè e ristoranti.

La tappa successiva è Schwäbisch Hall con il Großcomburg. L’ex monastero benedettino offre una splendida vista sull’antica città del sale sul Kocher dai suoi merli percorribili. Incanta con il suo insieme unico di case a graticcio, ponti di legno coperti, vicoli stretti e una delle più belle piazze del mercato della Germania meridionale. La Kunsthalle Würth, la Johanniterkirche, la Neue Globe e le rappresentazioni teatrali all’aperto – sempre da giugno ad agosto – sono luoghi molto frequentati da chi è interessato alla cultura.

Da Schwäbisch Hall, la Strada del Castello conduce a Kirchberg an der Jagst. L’ex città residenziale si trova pittorescamente sopra la valle dello Jagst. La città alta all’interno delle mura è affettuosamente chiamata “Städtle”. La sua immagine è dominata dalla torre cittadina, che sovrasta il paesaggio come una matita sovradimensionata, dalla chiesa cittadina e dal più grande complesso del castello di Hohenlohe. Tra le altre cose, ospita il Biohotel Schloss Kirchberg. Impegnata nell’idea di Slow Food, la caffetteria serve l’intera varietà di prelibatezze biologiche regionali.

Infine, Rothenburg ob der Tauber, la “Gerusalemme della Franconia”, è la meta del secondo tour.

Aspettiamo con ansia:

Heilbronn è all'inizio di questo tour. Immersa in estesi vigneti, la città si è fatta un nome come la più grande regione vinicola rossa della Germania. Il cuore della città batte sul Vecchio Neckar, dove il Neckar Mile è un luogo di incontro popolare per gli ospiti provenienti da vicino e da lontano.

A Heilbronn, la Strada del Castello lascia la valle del Neckar e prende la strada per Hohenlohe passando per Weinsberg. Si snoda attraverso i paesaggi vinicoli, ancora e ancora. I posti migliori per fermarsi sono le "Besenwirtschaften", dove vengono serviti vini di produzione propria e cibo fatto in casa.

Sulla strada per Weinsberg si apre una splendida vista sul paesaggio vinicolo con le sue montagne a cono. Su una di esse troneggiano le rovine di Castel Weibertreu, che ha dato il nome all'evento storico delle "Fedeli di Weinsberg". Nel complesso, con la sua magnifica vista panoramica, vale la pena di dare un'occhiata all'"Album di pietra", in cui sono incisi i nomi dei visitatori più importanti, dai poeti del periodo romantico alla regina Olga del Württemberg. Sulla strada per il castello, merita una visita la Kernerhaus, il luogo in cui lavorò il medico e poeta Justinus Kerner.

A Hohenlohe, la Strada del Castello conduce a Öhringen, Waldenburg, Schwäbisch Hall e Kirchberg an der Jagst. A Öhringen, il magnifico castello rinascimentale con il suo ampio giardino a corte di 300 anni fa si trova al centro della città vecchia e, insieme alla chiesa collegiata, forma un insieme impressionante. Visibile da lontano, Waldenburg offre un posto a sedere a oltre 500 metri di altitudine con vista sulla vasta pianura di Hohenlohe. Un sentiero panoramico intorno alla città vecchia conduce a idilliaci giardini di casolari, a un bastione medievale, al castello e, infine, a caffè e ristoranti.

La tappa successiva è Schwäbisch Hall con il Großcomburg. L'ex monastero benedettino offre una splendida vista sull'antica città del sale sul Kocher dai suoi merli percorribili. Incanta con il suo insieme unico di case a graticcio, ponti di legno coperti, vicoli stretti e una delle più belle piazze del mercato della Germania meridionale. La Kunsthalle Würth, la Johanniterkirche, la Neue Globe e le rappresentazioni teatrali all'aperto - sempre da giugno ad agosto - sono luoghi molto frequentati da chi è interessato alla cultura.

Da Schwäbisch Hall, la Strada del Castello conduce a Kirchberg an der Jagst. L'ex città residenziale si trova pittorescamente sopra la valle dello Jagst. La città alta all'interno delle mura è affettuosamente chiamata "Städtle". La sua immagine è dominata dalla torre cittadina, che sovrasta il paesaggio come una matita sovradimensionata, dalla chiesa cittadina e dal più grande complesso del castello di Hohenlohe. Tra le altre cose, ospita il Biohotel Schloss Kirchberg. Impegnata nell'idea di Slow Food, la caffetteria serve l'intera varietà di prelibatezze biologiche regionali.

Infine, Rothenburg ob der Tauber, la "Gerusalemme della Franconia", è la meta del secondo tour.

Per saperne di più

Basta seguire il pulsante di Google,
Impostare la destinazione e avviare la pianificazione del percorso.

Ecco una descrizione dettagliata.

Lungo la Burgenstraße si trovano aree per camper con un’ampia gamma di servizi, dalle semplici piazzole ai parcheggi per camper. Anche la posizione varia. Si possono trovare posti direttamente sul fiume, ma anche nel centro storico o nei giardini delle terme.

Area di sosta davanti alla cantina della cantina cooperativa di Heilbronn | Area di sosta “Wertwiesenpark” Heilbronn | Area di sosta Weinsberg | Area di sosta HEICamp Öhringen | Area di sosta Auwiese Schwäbisch Hall | Area di sosta Kirchberg an der Jagst | Aree di sosta P2 e P3 a Rothenburg ob der Tauber | Parcheggio Rothenburg

Durante il Tour 2 lungo la Strada dei castelli, il percorso è costellato da numerosi castelli e palazzi e da altre attrazioni. Ne presentiamo qui brevemente alcuni:

Burgenstraße

Giardino di corte Öhringen

Dietro il castello, il giardino del cortile si estende con graziosi viali e alberi secolari. Si fonde con il parco paesaggistico di Cappelaue, dove il Limes è visibile attraverso la vegetazione.
Burgenstraße

Rovina del castello di Weibertreu

La leggenda delle “donne fedeli di Weinsberg” ha dato il nome all’imponente complesso. Domina il paesaggio vitivinicolo intorno a Weinsberg e offre ai visitatori una magnifica vista panoramica.
Burgenstraße

I “sentieri storici” intorno a Waldenburg

Undici pannelli informativi e due pannelli panoramici vi invitano a fare una passeggiata con una magnifica vista sulla pianura di Hohenlohe e vi portano in un viaggio nel tempo.
Burgenstraße

Monastero di Großcomburg

Il castello di Comburg si trova a poca distanza da Schwäbisch Hall, su una montagna circolante del fiume Kocher. Una passerella lunga 420 metri si snoda intorno al complesso del castello con le sue chiese, torri e cappelle, offrendo una splendida vista sulla città e sull’area circostante.
Burgenstraße

Kunsthalle Würth

La Kunsthalle Würth, costruita dall’architetto danese Henning Larsen, è rinomata per la sua vasta collezione di arte moderna del periodo dell’Ottocento e del Novecento. 20. e Il XXI secolo conosciuto. Nella sua sede di Johanniterkirche, mostra “Antichi maestri nella collezione Würth”.
Kirchberg_Turm-der-Stadtkirche_am-Neuen-Weg_GK-2019

Nuovo sentiero a Kirchberg/Jagst

L’antico sentiero principesco, ornato da architetture da giardino e da edifici per il personale, collega il palazzo con il giardino di corte barocco con orangerie, che si trova un po’ più lontano e che, a causa della topografia, non poteva essere allestito direttamente sul palazzo.

La pista ciclabile “Burgenstraße” accompagna il percorso di vacanza per tutta la sua lunghezza da Mannheim a Bayreuth.

Questa tappa della “Strada dei castelli” attraversa il paesaggio vitivinicolo della Valle del Weinsberg, da Öhringen a Schwäbisch Hall, passando per la rurale Hohenlohe e attraverso la campagna intorno ai fiumi Kocher e Jagst fino a Rothenburg ob der Tauber, la prima destinazione bavarese della Strada dei castelli.

Il percorso si snoda su sentieri agricoli asfaltati, strade secondarie e piste ciclabili sviluppate. I tratti brevi devono essere percorsi su strade trafficate. Ci aspettano forti salite, soprattutto prima di Waldenburg e all’uscita dalla Kochertal.

SchwaebischHall_Biergarten-auf-dem-Unterwöhrd_GK-2020

Pista ciclabile “Castle Road

Heilbronn ➝ Rothenburg ob der Tauber | Lunghezza: 134 km | Durata: 10,25 ore

Heilbronn_AlterNeckar_Fontaene_Hagenbucher

Percorso 1

Sulla strada tra Mannheim e Heilbronn
Burgenstraße

Percorso 3

Sulla strada tra Rothenburg o.d. Tauber e Norimberga
Burgenstraße

Percorso 4

Sulla strada tra Norimberga e Bamberga
Die Burgenstrasse

Percorso 5

Sulla strada tra Bamberg e Bayreuth

Galleria di immagini

Logo Burgenstraße

Avviare l’obiettivo:

Heilbronn ➝ Rothenburg ob der Tauber

LUNGHEZZA:

134 km

Dettagli di contatto

Due Burgenstraße e.V.
Allee 12
74072 Heilbronn
Tel.: +49 (0) 7131 9735010

E-Mail: info@burgenstrasse.de
www.burgenstraße.de

Caratteristiche geografiche

Baden Württemberg
Germania

A Hohenlohe, la Strada del Castello conduce a Öhringen, Waldenburg, Schwäbisch Hall e Kirchberg an der Jagst. A Öhringen, il magnifico castello rinascimentale con il suo ampio giardino a corte di 300 anni fa si trova al centro della città vecchia e, insieme alla chiesa collegiata, forma un insieme impressionante. Visibile da lontano, Waldenburg offre un posto a sedere a oltre 500 metri di altitudine con vista sulla vasta pianura di Hohenlohe. Un sentiero panoramico intorno alla città vecchia conduce a idilliaci giardini di casolari, a un bastione medievale, al castello e, infine, a caffè e ristoranti.

La tappa successiva è Schwäbisch Hall con il Großcomburg. L'ex monastero benedettino offre una splendida vista sull'antica città del sale sul Kocher dai suoi merli percorribili. Incanta con il suo insieme unico di case a graticcio, ponti di legno coperti, vicoli stretti e una delle più belle piazze del mercato della Germania meridionale. La Kunsthalle Würth, la Johanniterkirche, la Neue Globe e le rappresentazioni teatrali all'aperto - sempre da giugno ad agosto - sono luoghi molto frequentati da chi è interessato alla cultura.

Da Schwäbisch Hall, la Strada del Castello conduce a Kirchberg an der Jagst. L'ex città residenziale si trova pittorescamente sopra la valle dello Jagst. La città alta all'interno delle mura è affettuosamente chiamata "Städtle". La sua immagine è dominata dalla torre cittadina, che sovrasta il paesaggio come una matita sovradimensionata, dalla chiesa cittadina e dal più grande complesso del castello di Hohenlohe. Tra le altre cose, ospita il Biohotel Schloss Kirchberg. Impegnata nell'idea di Slow Food, la caffetteria serve l'intera varietà di prelibatezze biologiche regionali.

Infine, Rothenburg ob der Tauber, la "Gerusalemme della Franconia", è la meta del secondo tour.

I nostri partner premium